© Claudio Fasoli and claudiofasoli.com 2016
Claudio Fasoli saxophone

Claudio Fasoli: INNER SOUNDS - nell’orbita del jazz e della musica libera

curato da Francesco Martinelli e Marc Tibaldi, pubblicato dalle edizioni AgenziaX.

Claudio Fasoli, sassofonista, compositore, docente e membro del Perigeo, uno dei più celebri gruppi di sperimentazione jazz-rock.

Ha collaborato tra gli altri con Lee Konitz, Mick Goodrick, Manfred Schoof, Kenny Wheeler, Mario Brunello e Giorgio Gaslini. Insegna ai

Seminari internazionali di jazz a Siena e alla Civica scuola di jazz di Milano.

Inner sounds è anche il titolo del suo cd più recente, uscito in contemporanea a questo libro.

Fasoli  

è  

uno  

dei  

più  

lungimiranti  

e  

perspicaci  

compositori  

in

circolazione,  

oltre  

che  

solista  

dallo  

stile  

personalissimo  

e

riconoscibile.  

(Dizionario  

del  

jazz  

di  

Philippe  

Carles,  

André

Clergeat, Jean-Luois Comolli)

Per  

Claudio  

Fasoli  

il  

jazz  

non  

è  

né  

un  

repertorio  

specifico,

né  

esercizio  

accademico,  

ma  

uno  

stile  

di  

vita.  

Il  

jazz  

è  

infatti

la   

rivolta   

delle   

emozioni,   

è   

il   

tipo   

di   

musica   

che   

può

assorbire  

molti  

altri  

generi  

ed  

essere  

ancora  

jazz.  

È  

un

virus  

di  

libertà,  

che  

si  

è  

diffuso  

sulla  

terra,  

ibridando  

tutto

ciò  

che  

ha  

trovato  

lungo  

la  

sua  

storia:  

il  

cinema,  

la  

poesia,

la pittura...

Inner  

sounds,  

curato  

da  

Francesco  

Martinelli  

e  

Marc

Tibaldi,

racconta   

l’essenza   

di   

un   

artista   

apprezzato   

in   

tutto   

il

mondo;     

descrive     

la     

scena     

della     

musica     

creativa

internazionale   

e   

i   

suoi   

segreti,   

le   

collaborazioni   

e   

le

riflessioni  

di  

un  

musicista  

che  

ha  

sempre  

avuto  

una  

grande

capacità    

di    

rinnovarsi,    

di    

continuare    

con    

curiosità    

a

percorrere  

nuove  

strade.  

Un  

libro  

denso  

di  

testimonianze  

e

di  

vita,  

suonata  

al  

ritmo  

dello  

spirito  

del  

tempo,  

alla  

ricerca

della    

libertà    

espressiva:    

dagli    

anni    

della    

formazione

veneziana  

alle  

esperienze  

nella  

vivace  

scena  

bolognese

degli  

anni  

sessanta,  

dalla  

nascita  

dei  

mitici  

Perigeo  

alle  

jam

session  

milanesi  

al  

Capolinea,  

dal  

laboratorio  

sperimentale

del     

jazz-rock     

ai     

festival     

giovanili     

all’epoca     

delle

contestazioni,   

fino   

ad   

arrivare   

al   

ruolo   

decisivo   

della

cognizione  

e  

dell’insegnamento  

degli  

spazi  

improvvisativi.

Completano   

e   

impreziosiscono   

il   

volume   

i   

contributi   

di

musicisti  

e  

di  

intellettuali,  

alcuni  

scritti  

critici  

e  

teorici,  

una

ricca raccolta fotografica e la discografia completa.

Saggi   

introduttivi   

di   

Carlo   

Boccadoro,   

Franco   

Caroni   

e

Massimo Donà.